Le birre ad alta fermentazione – sesta parte

Continua la nostra rubrica dedicata alle birre ad alta fermentazione. Ecco la seconda parte che riguarda le Ales belghe.

Le birre ad alta fermentazione - sesta parte

In Belgio esistono anche molte birre non classificabili in uno stile, legate al territorio, alla stagione o alla tradizione locale. Troviamo birre al miele, birre amarissime, birre stagionali legate alle feste, come Pasqua e Natale, ma anche a battesimi e compleanni. Ecco alcuni esempi: De Dolle’s Arabier, Oerbier, Boskeun, Zatte Bie, De Ranke XX Bitter, Poperings Hommelbier.

In Belgio troviamo anche la Belgian Blond Ale, una birra dal leggero profumo di luppolo su un dominante malto e limpida schiuma bianca. Al palato arriva il dolce del malto finendo leggermente secca, poco luppolata e fruttata, leggera dolcezza tipo miele e ottima carbonazione. È uno stile relativamente recente, creato per avvicinare i bevitori europei di Pils, più o meno come una Strong Golden Ale di media forza.

Alcuni esempi sono: Leffe Blond, Affligem Blond, La Trappe (Koningshoeven) Blond, Grimbergen Blond, Val-Dieu Blond, Straffe Hendrik Blonde, Brugse Zot, Pater Lieven Blond Abbey Ale, Troubadour Blond Ale.

La Strong Golden Ale è una birra dorata, dalla bellissima e densa corona di schiuma, sentore di lievito fresco, floreale, all’assaggio si rivela forte in alcol, corposa, dando una sensazione di forza e calore. È la classica birra belga: dorata, potente ma profumata e decisa al palato. Ha nomi spesso dai riferimenti diabolici.

Barley Toccadibò, Geco Sosweet, Croce di Malto Platinum, Toccalmatto Noel du Sanglier, Duvel, Hapkin, Lucifer, Brigand, Judas, Delirium Tremens, Dulle Teve, Piraat sono alcuni esempi.

Le birre ad alta fermentazione - sesta parte 1

Le Strong Dark Ale sono birre forti e scure molto numerose in Belgio, dalle caratteristiche diverse: colore marrone, note complesse di caramello e malto torrefatto, di speziatura e frutta secca, in bocca ricche, rotonde e cremose. Il luppolo è spesso poco presente. Spesso le trappiste sono più secche, mentre sono più rotonde quelle di abbazia.

Ecco alcuni esempi: 32 Via dei Birrai Nebra, Maltus Faber Extra Brune, Opperbacco 10 e Lode, Westvleteren 12 (yellow cap), Rochefort 10 (blue cap), St. Bernardus Abt 12, Gouden Carolus Grand Cru of the Emperor, Achel Extra Brune, Rochefort 8 (green cap), Chimay Grande Reserve (Blue).

La Biere de Garde è uno stile tipico del nord ovest della Francia, influenzato profondamente dal Belgio. Il termine significa birra d’invecchiamento. Originariamente veniva birrificato in primavera per essere bevuto in estate. Colori vari, gusto pieno e note di caramello, frutta e spezie caratterizzano questa birra. A volte lascia in bocca una leggera secchezza. Più ricca, dolce e maltata della Saison, che resta più speziata e acidula.

Alcuni esempi sono: Jenlain (amber), Jenlain Bière de Printemps (blond), St. Amand (brown), Ch’Ti Brun (brown), Ch’Ti Blond (blond), La Choulette (all 3 versions), La Choulette Bière des Sans Culottes (blond), Saint Sylvestre 3 Monts (blond).

Ti è piaciuto l’articolo? Scopri i nostri partner, o leggi le nostre ultime notizie.