Legambiente e NaturaSì propongono le retine riutilizzabili per frutta e verdura

Legambiente e NaturaSì propongono le retine riutilizzabili per frutta e verdura

Legambiente e EcorNaturaSì hanno deciso di proseguire sulla strada che punta a ridurre l’utilizzo di plastica monouso e aumentare la consapevolezza e la responsabilità dei consumatori.

I sacchetti usa e getta dell’ortofrutta sono un problema per l’ambiente in quanto vanno a finire nelle acque di mari e oceani, provocando seri danni ai cetacei, ai pesci ed alle tartarughe marine. I sacchetti riutilizzabili in questione, invece, permettono di abbattere l’emissione dei rifiuti che finiscono nelle acque e di preservare l’ambiente in maniera utile e conveniente.
EcorNaturaSì, insieme con l’associazione ambientalista Legambiente, ha voluto lanciare l’iniziativa che guarda oltre le polemiche legate ai sacchetti biocompostabili per l’ortofrutta a pagamento, culminate paradossalmente con un crollo delle vendite dello sfuso e un’impennata degli acquisti di ortofrutta fresca confezionata. Il coraggio spregiudicato di EcorNaturaSì potrebbe fare aprire la mente alle altre catene della GDO, e mettere le istituzioni con le spalle al muro. Perché è necessario ormai che i ministeri competenti, quello dell’Ambiente e della Sanità, prendano una posizione chiara in merito.
Al divieto dei sacchetti di plastica monouso partito a gennaio del 2018, è seguita una situazione paradossale: non è prevista per chi acquista frutta o verdura sfuse la possibilità di usare shopper portate da casa come per la spesa generica, a meno che non si tratti di sacchetti monouso.

A realizzare i sacchetti riutilizzabili sono stati i dipendenti della Cooperativa Sociale Quid di Verona: donne e uomini con un passato difficile, chi di violenza e chi di detenzione o emarginazione, che in questo spazio hanno trovato la solidarietà e l’appoggio di persone capaci di guidarli verso un reinserimento nel mondo del lavoro e la possibilità di crearsi un futuro migliore.
I sacchetti riutilizzabili pesano 8 grammi, come quelli monouso, e sono di poliestere resistente con materiale interamente italiano. Sono lavabili, traspiranti, si chiudono con un piccolo cordino verde e costano 1,85€. Si possono trovare in vendita presso tutti i negozi NaturaSì e Cuorebio, dove il costo del sacchetto non sarà più addebitato. Per quanto riguarda l’uso in altri supermercati, si tratta di una decisione del cliente, che sarà libero di ricorrere alla retina o meno per evitare rifiuti e addebiti sullo scontrino.

Ti è piaciuto l’articolo? Scopri i nostri partner, o leggi il nostro articolo precedente.

By |2018-08-01T08:26:24+00:00agosto 1st, 2018|Categories: Alimenti, Ambiente|Tags: , , , |0 Comments

About the Author:

Tutto quello che c'è da sapere sul mondo dell'alimentazione in unico posto, è Foodonomy.

Rispondi