Penny Market e la nuova linea “MyBio Bellezze Naturali”

Penny Market e la nuova linea “MyBio Bellezze Naturali”

La nuova linea “MyBio Bellezze Naturali” di Penny Market lavora a monte della filiera: il 12% delle eccedenze nella produzione è causato dalla non conformità agli standard estetici richiesti dal mercato.

Penny Market MyBio Logo

Le eccedenze alimentari sono un tema sempre più rilevante e con un impatto decisivo sulla nostra vita presente e futura. L’Osservatorio Food Sustainability del Politecnico di Milano, Banco Alimentare e Penny Market hanno deciso di ragionare di sistema, guardando al food waste come risultato di un’anomalia di un intero sistema e non di una sua parte, puntando su misure che incidano profondamente su tutta la struttura della filiera.
L’operazione compiuta da Penny Market va proprio in questa direzione: la linea “MyBio Bellezze Naturali”, composta da patate, limoni, zucchine, carote, pomodori a grappolo, mele, tutti biologici, italiani e con packaging biodegradabile e compostabile, risponde, infatti, all’esigenza di avere un approccio sistemico al problema. Oggi i prodotti ortofrutticoli che non rispondono a canoni estetici di perfezione assoluta vengono spesso eliminati dai produttori o dai grossisti aumentando gli scarti e causando perdite economiche ai fornitori stessi.

Proprio per questo, Penny Market ha deciso di puntare su questi prodotti, mettendoli in vendita: ciò contribuisce a rendere la filiera più equilibrata, da una parte facendo capire ai consumatori che si tratta di alimenti “speciali fuori, perfetti dentro”, frutto di passione per il territorio e di competenze distintive, dall’altro, favorendo il conto economico dei produttori, remunerati equamente per il loro lavoro.
Un modello che deve cambiare prospettiva, mostrando come la lotta agli sprechi e la commercializzazione di prodotti 4B (brutti, buoni, bravi, biologici) può essere considerato un vantaggio competitivo, soprattutto per i piccoli produttori che hanno la possibilità di far conoscere anche all’estero la propria frutta e verdura.
Campina Verde è l’azienda del Gruppo Rewe, lo stesso al quale appartiene Penny Market, che si occupa di far conoscere i prodotti biologici italiani in tutta Europa, svolgendo un ruolo di collettore nella distribuzione di prodotto, nonché nell’internazionalizzazione del biologico, al fine di consentire la distribuzione dei prodotti anche di fornitori di minore dimensione, che diversamente non potrebbero accedere al mercato internazionale.
“Grazie a Penny Market e al Gruppo Rewe, sugli scaffali dei supermercati del Gruppo in tutta Europa, sarà possibile trovare sempre di più prodotti italiani di alta qualità: frutta e verdura biologici che raccontano un territorio e le sue bellezze, veri e propri ambasciatori del Made in Italy e strumenti di marketing territoriale” ha concluso Elena Bongiovanni, Direttore Operativo Campina Verde.

Ti è piaciuto l’articolo? Scopri i nostri partner, o leggi il nostro articolo precedente.

By |2018-12-23T16:55:16+00:00Dicembre 24th, 2018|Categories: Alimenti|Tags: , , , , |0 Comments

Rispondi