Nespresso Reviving Origins riporta il caffè dove sta scomparendo

Nespresso Reviving Origins si impegna a lavorare nelle regioni dimenticate del caffè proponendo nuove eccezionali miscele.

Nespresso Reviving Origins riporta il caffè dove sta scomparendo

Con il programma Reviving Origins, Nespresso si impegna a lungo termine per supportare i coltivatori delle regioni in cui il caffè è quasi scomparso, riportando in vita le loro piantagioni e migliorando le loro vite. Il programma è stato creato per riportare il caffè nelle regioni dove veniva coltivato prima che fossero colpite dalle avversità.

Dal 2017 Nespresso Reviving Origins ha lavorato in collaborazione con alcuni coltivatori delle regioni di Caquetá in Colombia e di Honde Valley in Zimbabwe per riportare in vita le piantagioni di caffè. Nespresso ha lavorato a stretto contatto con loro per migliorare la produttività e la sostenibilità dei loro raccolti, con impatti positivi non solo sul caffè, ma anche sulle vite dell’intera comunità.

Le avversità del paese hanno lasciato dietro di sé una difficile eredità per il caffè della regione di Caquetá. Ma nel 2017 il programma Reviving Origins ha siglato l’impegno a lungo termine per riabilitare i coltivatori locali di caffè e il loro commercio.

A Caquetá, il caffè è tornato ad essere un grande motivo di speranza per la comunità. Quelle piantagioni che erano quasi scomparse hanno mostrato risultati notevoli grazie alla collaborazione con Nespresso Reviving Origins e hanno iniziato a produrre un caffè di qualità incredibile. Così è nato Esperanza de Colombia, un caffè Arabica ricco ed equilibrato, con note fruttate e una raffinata acidità.

Nespresso Reviving Origins riporta il caffè dove sta scomparendo 1

Lo Zimbabwe, un tempo conosciuto in tutto il mondo per la coltivazione del caffè, ha sofferto 20 anni di crisi economica e politica. Ma dopo la pacifica transizione politica nel 2017, Nespresso Reviving Origins si è posto l’obiettivo di riportare in auge la coltivazione del caffè nella Honde Valley.

L’impegno di Nespresso non è volto solo a supportare i coltivatori attuali, ma di aprire la strada ai futuri coltivatori di caffè. Nasce così Tamuka mu Zimbabwe, tradotto “Noi in Zimbabwe”, è un Espresso floreale proveniente dalla nota regione Honde Valley. Un tesoro raro, dall’acidità spiccata e dai complessi sentori fruttati, ricchi di note di frutti rossi, mirtillo e ribes rosso.

Dopo l’impegno in Zimbabwe e Colombia, il programma Reviving Origins arriverà anche in Uganda. In Uganda l’altitudine e i terreni fertili del gruppo montuoso del Ruwenzori hanno contribuito a dare vita a un caffè noto in tutto il mondo; negli ultimi anni, il cambiamento climatico, le cattive pratiche agricole e le difficoltà economiche, hanno fatto sì che la produzione di caffè di alta qualità fosse compromessa, portando alla quasi totale scomparsa di piantagioni su quelle montagne.

Nespresso ha avviato il programma Reviving Origins raccogliendo l’adesione oltre 2.000 piccoli coltivatori locali che hanno ricevuto così formazione e nuove competenze sostenibili, utili ad incrementare la qualità e la produttività dei raccolti. Il risultato del lavoro in Uganda sarà la nuova capsula Nespresso Amaha awe Uganda, dal nome evocativo “Speranza per l’Uganda”: ogni caffè consumato sarà un supporto al progetto e permetterà di aumentare ogni anno la produzione.

Ti è piaciuto l’articolo? Scopri i nostri partner, o leggi le nostre ultime notizie.