Scriptorium gin, il sapore delle Marche in una bottiglia

18 botaniche accuratamente selezionate danno vita a Scriptorium gin: un distillato che racchiude il sapore delle Marche.

Scriptorium gin, il sapore delle Marche in una bottiglia

Nel Medioevo lo scrittorio era la stanza più importante per i monaci europei. È infatti qui che con pazienza e dedizione gli amanuensi passavano il proprio tempo trascrivendo manoscritti e facendo in modo che preziose conoscenze non andassero perdute. Sempre nei monasteri l’arte della distillazione veniva affinata, grazie allo studio di piante e erbe che portava alla luce liquori già all’epoca apprezzati in tutta Europa.

Per omaggiare questo retaggio antico e ancora prezioso, Lorenzo Castricini ha deciso di battezzare il suo gin Scriptorium, in onore dei monaci e delle loro conoscenze. In una bottiglia di questo gin infatti il sapore delle terre marchigiane viene esaltato dalle tecniche di distillazione imparate da Lorenzo nella sua regione e arricchite dalle esperienze che ha fatto in giro per il mondo.

Image may contain: 1 person

Quali botaniche

Ginepro dei Sibillini, elicriso, foglie di ulivo, barchette di tiglio, verbena odorosa… sono solo alcune delle 18 botaniche selezionate dal territorio marchigiano e calibrate con maestria per essere percepite gradualmente, accompagnando il fortunato assaggiatore in un viaggio sensoriale che parte dai monti Sibillini, attraversa paesaggi collinari ed arriva fino alla costa Adriatica.

Nell’alfabeto latino, la “S” è la diciottesima lettera: da qui l’idea di farne il logo di Scriptorium.

Dove acquistarlo

Per conoscere i punti vendita che offrono Scriptorium gin, potete visitare questa pagina. Chi preferisce acquistare online, può invece consultare il sito Mymarca Macerata, e-commerce dei prodotti di eccellenza marchigiani.

Scriptorium gin, il sapore delle Marche in una bottiglia 1Come gustarlo al meglio

Se si sceglie di berlo in purezza, è consigliato utilizzare un bicchiere ampio ed avvicinarlo al naso tenendo il bicchiere all’altezza del mento. Per gli amanti dei gin tonic, invece, è preferibile usare un bicchiere da long-drink, riempirlo di ghiaccio, versare 40 ml di Scriptorium gin e due terzi di acqua tonica.

Visitate la pagina Facebook per altri mix originali con il gin come protagonista.

Salute!

Ti è piaciuto l’articolo? Scopri i nostri partner, o leggi le nostre ultime notizie.