Prenoti oggi, mangi alla riapertura: i “Risto-Bond” per rinascere dopo l’emergenza Covid

Arriva da New York un’idea che potrebbe risultare utile per supportare anche la ristorazione italiana costretta a fermarsi per arginare la diffusione del Covid-19. Uno strumento digitale che mette in contatto ristoratori e clienti: supportrestaurants.org. Vediamo come funziona.

Prenoti oggi, mangi alla riapertura: i “Risto-Bond” per rinascere dopo l’emergenza Covid

L’idea dei Risto-Bond parte dagli Stati Uniti; lo scopo principale è quello di sostenere le attività ristorative costrette ad una chiusura forzata a seguito dei provvedimenti emanati per sopperire all’emergenza sanitaria da Covid-19. Lo strumento consente all’impresa di ottenere liquidità nell’immediato e di non attendere pertanto la riapertura delle attività che, per le tempistiche a cui stiamo assistendo, potrebbe non essere celere. Questo creerebbe, ovviamente, un dissesto dal punto di vista economico di non poco conto.

Con i Risto-Bond, infatti, il cliente acquista oggi un buono per una cena o un pranzo ad un prezzo scontato spendibile a fine emergenza.

L’iniziativa targata USA è modulata sul sistema delle gift card ed in realtà è già arrivata anche in Italia dove non vi è ancora una piattaforma digitale, ma iniziano a prender piede le prime singole adesioni da parte dei ristoratori.

Prenoti oggi, mangi alla riapertura: i “Risto-Bond” per rinascere dopo l’emergenza Covid-19 1

Gambero Rosso ha infatti raccolto, all’interno del proprio sito, alcuni esempi. Di seguito alcune adesioni:

  • Giuseppe Iannotti, patron chef del Kresios di Telese Terme: il suo dining bond non prevede uno “sconto” sul prezzo finale, ma invita a regalare (e regalarsi) un percorso degustazione (Mr. Pink- o Mr. White+) presso il ristorante campano tramite l’acquisto di un buono valido fino al 30 dicembre 2021;
  • A Bologna “Oltre”ha attivato il proprio dining bond: il buono si può già acquistare online, in poche semplici mosse, seguendo le istruzioni sulla piattaforma dedicata (spesa minima 50 euro);
  • Sempre in Emilia Romagna, offre la possibilità di preacquistare un pranzo o una cena anche il ristorante San Domenico di Imola, storica insegna della ristorazione italiana, che quest’anno festeggia 50 anni di attività: voucher valido fino alla fine del 2020, acquisto online;
  • A Verona c’è Buns, “burger lovers club” in attività dal 2014, in prossimità del quartiere Ponte Pietra. Il Buns dining bond funziona come i precedenti, a partire da una spesa minima di 30 euro;
  • A Milano, Andrea Berton, propone un’idea più conviviale: “Acquisti oggi una cena per una persona, per poter mangiare domani in due”. Costo del voucher 150 euro (aperitivo e menu degustazione per due), da spendere entro il 20 dicembre 2020;
  • Alessandro Dal Degan promuove un bond acquistabile fino al 31 maggio da utilizzare per una cena presso La Tana Gourmet di Asiago entro il 31 dicembre 2021 (in omaggio una selezione di prodotti Gesmakh);
  • A Orvieto, I Sette Consoli: un voucher da acquistare ora per godere di un pranzo, una cena o acquistare vini presso il ristorante. A partire da 50 euro;
  • A Roma, per ora, agiscono da apripista due realtà, entrambe nel centro della città. In via dei Giubbonari, c’è la Salumeria Roscioli, conosciuta in tutto il mondo: sulla piattaforma Cosaporto, il ristorante propone “la cena che verrà”, bond da 75 euro che diventano 100 in valore per godere di una cena entro il 1 aprile 2021;
  • A Trastevere, invece, il piccolo laboratorio con cucina Maritozzo Rosso, procede al motto di #adottaunristorante: fino al 20 aprile si acquista online un voucher del valore di 50 euro per due persone, con uno sconto del 25% sul valore del pasto (25 euro a persona, anziché 34);
  • Bistrot Le Fanfaron di Torino (35 euro di spesa per un bond del valore nominale di 50, spendibile fino al 30 settembre 2020);
  • Il bond a tema sushi di Moi Omakase, a Prato (menu omakase da 17 assaggi, 70 euro);
  • Osteria Partenope a Napoli (buono da 60 euro per una cena per 2, 20 euro saranno devoluti all’azienda ospedaliera dei Colli di Cotugno);
  • Old Friend Bar e Bistrot di Cagliari, da 50, 75 e 100 euro, con valore del 20% in più, spendibili fino a dicembre 2022.

E voi ne conoscete altri? Fatecelo sapere nei commenti!

Ti è piaciuto l’articolo? Scopri i nostri partner, o leggi le nostre ultime notizie.